In sü la scima

La fattoria In sü la scima è un’azienda agricola biologica che si trova in Valle Verzasca ed è gestita da Gloria e Lorenzo Schärer insieme ai piccoli Olindo e Libero.
La stalla invernale si trova a Brione Verzasca (750 msm) mentre in estate gestori e animali si spostano tutti sull’Alpe Vald (1270 sms), sopra Gerra Verzasca.

L’azienda In sü la scima conta circa 130 capre da latte ed una trentina di popoli di api. Sia a Brione che in Alpe si producono formaggio, buscion e ricotta di capra come pure il miele dell’alpe.
Tutti i prodotti sono certificati da agricoltura biologica.

Le nostrecapre, di razze divrese, formano un gregge molto colorato. Di indole mansueta e con una costituzione robusta sono animali ideali per sfruttare al meglio gli alti pascoli dell’Alpe (fino a 2500 msm).

La lattazione delle capre inizia verso dicembre quando partoriscono e si protrae fino a settembre. In autunno vi è una pausa di alcuni mesi che permette alle capre di prepararsi al meglio alla nuova stagione.

Un grande aiuto nella gestione aziendale sono i cani presenti in fattoria.  

Un gruppo di Cani da Protezione delle Greggi è infatti inserito nel gregge. Questi animali vivono a strettissimo contatto con le capre, sia in stalla che al pascolo. Il loro compito è proteggere le capre dai grandi predatori come lupi, linci e orsi. Questi cani difendono il gregge dalle intrusioni a loro estranee e per questo motivo è molto importante adottare un comportamento corretto qualora ci si trovi confrontati con loro. Vi invitiamo caldamente ad informarvi al seguente link: 
https://www.sentieri-svizzeri.ch/it/escursionismo/escursioni-sicure/cani-da-protezione-delle-greggi

Altra razza e altro compito hanno invece i border-collie presenti in azienda. Questi cani sono utilizzati durante gli spostamenti per condurre gli animali secondo i comandi impartiti a voce dal padrone. Sono un prezioso aiuto, in particolare quando occorre recuperare degli animali oppure durante le transumanze.

 Infine le api, una trentina di popoli, che vivono tutto l’anno sull’Alpe a circa 1300 msm, producono un miele pregiato, molto profumato e chiaro, grazie all’abbondanza di fiori selvatici.